Calendario civile

Calendario civile: per una memoria democratica e una cittadinanza attiva e consapevole

Progetto di alternanza scuola lavoro per anno scolastico 2017/2018

Contenuti e obiettivi del percorso:

Il progetto “Calendario civile” ha l’obiettivo di ricostruire alcuni eventi significativi della storia italiana e locale attraverso l’individuazione di alcune date simboliche che hanno impresso nella collettività nazionale un segno forte, destinato a prolungarsi nella nostra contemporaneità in due modi, sia come persistenza degli effetti, sia come indelebile ricordo.

L’obiettivo è quello non solo di ricostruire le date individuate ma anche di connetterle ad un più ampio contesto temporale e geografico, in modo che la ricostruzione storica sia un aiuto per la comprensione del nostro presente e uno stimolo alla costruzione di una cittadinanza consapevole e attiva. Il progetto prevede per quest’anno lo studio di queste quattro date significative :

  • 9 maggio: Vittime del terrorismo ( Ricostruzione della figura di Walter Tobagi)
  • 12 maggio: Introduzione del divorzio
  • 5 agosto: Le barricate del ‘22 a Parma
  • 2 agosto: La strage di Bologna

Il progetto si articola in diverse fasi e per questo motivo si rivolge a diversi soggetti:

agli studenti del quarto anno delle scuole superiori i quali, all’interno di un percorso di alternanza scuola lavoro, saranno i diretti protagonisti del progetto stesso

agli studenti delle scuole secondarie di primo grado e agli studenti dell’ultimo anno delle scuole secondarie di secondo grado, ai quali verrà proposto l’esito della ricerca svolte

alla città per la quale verranno individuate forme di restituzione pubblica , anche con il coinvolgimento degli organi di informazione cittadina.

L’importanza di questo progetto, oltre alla sua funzione di studio e di conoscenza della storia recente, risiede nelle sue modalità di attuazione: sono coinvolti, infatti, in un’attività corale, alunni di diverse età ed esperti del territorio con lo scopo di favorire una nuova forma di studio e di ricerca. Infatti gli “insegnanti”, in questo caso, saranno i ragazzi delle quarte superiori che, dopo apposito percorso formativo, presenteranno l’esito della loro ricerca ai compagni sia della secondaria di primo grado sia della secondaria di secondo grado. Si configura quindi come un progetto che tende ad attivare un processo di passaggio di conoscenze e di esperienze da parte di pari (peer education) valorizzando quindi, in modo diverso ma ugualmente significativo, tutti i soggetti coinvolti.

Gli obiettivi specifici del progetto sono:

  • Promuovere la conoscenza e l’approfondimento di temi legati alla storia del Novecento
  • Costruire un’attenzione e una sensibilità diffusa nei confronti di queste tematiche
  • Individuare nuove modalità di studio
  • Favorire l’espressione in alunni e studenti di potenzialità individuali
  • Incentivare lo studio di temi legati anche al territorio

Modalità di svolgimento del progetto

PRIMA FASE:

Individuazione di quattro gruppi di circa 15/20 alunni/e (quarta superiore) provenienti, se possibile, da scuole diverse. A ciascun gruppo viene assegnata una data del Calendario civile. Dopo la costituzione dei gruppi, ciascun gruppo segue un corso di formazione organizzato e gestito dall’ISREC Parma e vedrà la partecipazione di storici ed esperti. Il corso si svolgerà in orario pomeridiano.

SECONDA FASE:

Incontri con le classe terze delle scuole secondarie di primo grado e con le classi quinte delle scuole secondarie di secondo grado.

TERZA FASE:

Elaborazione da parte degli alunni/e in collaborazione con gli esperti dell’ISREC di un evento pubblico rivolto alla cittadinanza (maggio 2018).

Monte ore per percorso di alternanza: 45 ore

Percorso di formazione: 16

Studio individuale: 9

Elaborazione di un esito pubblico e realizzazione di tale esito: 12 ore ore

Restituzione nelle classi: 8 ore

Sede

Gli incontri si svolgeranno in prevalenza presso la sala conferenze dell’Istituto storico. Inoltre, in fase di definizione del calendario dell’attività, potranno essere individuate naltre sedi – istituti scolastici, istituzioni pubbliche, luoghi di memoria – utili a una migliore comprensione della data del calendario civili scelta.

E’ prevista la stipula di una convenzione tra Istituto e scuola ed eventuale contributo da concordare per collaborazioni con esperti esterni.

Per informazioni: direzione@istitutostoricoparma.it