Diario attività

gennaio-settembre 2019

24 settembre, secondo incontro "storia in città"

Martedì 24 settembre si è svolto il secondo incontro di "Storia in città", valido anche come corso di aggiornamento per insegnanti. L'ncontro è stato tenuto dalla relatrice Francesca Rolandi (Università di Lubiana) con oggetto "L'Italia del secondo dopo guerra e i profughi stranieri. Il caso studio di un paese di transito". Ha conversato con la relatrice Marco Minardi (Isrec Parma)

Carousel imageCarousel imageCarousel image

18 settembre, primo incontro "storia in città"

Mercoledì 18 settembre è cominciata la terza edizione del ciclo di incontri "Storia in città", valido anche come corso di aggiornamento per insegnanti. Il tema di quest'anno è "Spostamenti di popolazioni e displaced persons". Il primo incontro è stato tenuto dal relatore Stefano Gallo (Cnr-Istituto di studi sulle società del Mediterraneo) con oggetto "Senza attraversare le frontiere. Le migrazioni interne come chiave di lettura della mobilità umana". Ha conversato con il relatore Domenico Vitale (Isrec Parma)

Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

19 giugno, presentazione del volume "parma '46. dal fascismo alla democrazia"

Mercoledì 19 giugno, preso la sala Maria Luigia della biblioteca Palatina è stato presentato il volume "Parma '46. Dal fascismo alla democrazia" a cura di Teresa Malice ed edito da Mup editore. Il volume raccoglie saggi del gruppo di ricerca di Isrec Parma. Durante la presentazione sono intervenuti Marzio Dall'Acqua (Presidente Mup Editore), Attilio Ubaldi (Presidente Isrec Parma) e Giuseppe Forlani (Prefetto di Parma). Hanno parlato del volume Giuseppe Masetti (Direttore Isrec Ravenna) e la curatrice Teresa Malice.

Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

13 giugno, quarto incontro "storia&Musica"

Giovedì 13 giugno presso il Tonic pub si è svolto l'ultimo incontro del ciclo "Storia&Musica". Con Alessia Masini - autrice del volume "'Siamo nati da soli'. Punk, rock e politica in Italia e Gran Bretagna (1977-1984)" - si è parlato di punk, soprattutto in relazione alla scena italiana. Ha dialogato con l'autrice Domenico Vitale. L'accompagnamento musicale è stato realizzato da Stefano Pavone, Francesco Scaglioni e Francesco Mazzera.

Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

10 giugno, nei luoghi della guerra e della resistenza

Lunedì 10 giugno è stato organizzata, in collaborazione con i Laboratori Famiglia, una visita "Nei luoghi della guerra e della Resistenza a Parma", aperta alla cittadinanza. La visita è stata guidata da Matilde Tumma, Matteo Fusari e Mattia Ricucci, studenti del liceo Romagnosi che hanno partecipato all'alternanza scuola-lavoro "Nei luoghi della guerra e della Resistenza a Parma" realizzata da Isrec assieme al Comune di Parma.

Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

4 giugno, terzo incontro "storia&musica"

Martedì 4 giugno si è tenuto il terzo incontro del ciclo "Storia&Musica". L'incontro, dedicato ai Beatles si è svolto presso Casa della Musica, tenuto da Ferdinando Fasce (UniGv) autore del libro "La musica nel tempo. Una storia dei Beatles" (Einaudi editore, 2018). Ha dialogato con l'autore Carlo Ugolotti (Isrec). Musiche di Alberto Padovani e Enrico Fava.

Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

22 maggio, secondo incontro "storia&musica"

Mercoledì 22 maggio si è tenuto il secondo incontro del ciclo "Storia&Musica". L'incontro, dedicato a Bob Dylan si è svolto presso il Circolo Giovane Italia, sotto forma di spettacolo dal titolo "Bon Dylan, pioggia e veleno. 'Hard rain' una ballata tra tradizione e modernita" realizzato da Alessandro Portelli, Susanna Buffa, Piero Brega e Sara Modigliani e ispirato al libro omonimo di Portelli. Ha introdotto Teresa Malice.

Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

16-21 maggio, spazi d'oltremare

Dal 16 al 21 maggio ha avuto luogo l'evento "Spazi d'Oltremare" realizzato da Isrec Parma e Parma per gli altri Ong, con il contributo di Fondazione Cariparma e Regione Emilia-Romagna e il patrocinio del Comune di Parma. "Spazi d'Oltremare" è stato un luogo d'incontro, momenti artistici e laboratori didattici per approfondire i rapporti passati e presenti tra Corno d'Africa e Parma/Italia. All'interno dello spazio è stata allestita la mostra "Ti saluto, vado in Abissinia" che racconta la guerra d'Etiopia e l'esperienza coloniale fascista attraverso storie e immagini del parmense. Durante i cinque giorni si è svolto un programma ricco di incontri. Spazi d'Oltremare giunge al termine di un percorso avviato nel 2017 e che prevede ulteriori sviluppi.

Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

15 maggio, primo incontro "storia&musica"

Mercoledì 15 maggio si è tenuto il primo incontro del ciclo "Storia&Musica" organizzato da Isrec Parma. L'incontro, dedicato al Jazz, ha visto Camilla Poesio presentare il suo libro "Tutto è ritmo, tutto è swing. Il Jazz, il fascismo e la società italiana" (Le Monnier-Mondadori editore, 2018). Ha dialogato con l'autrice Marco Minardi. Brani jazz sono stati eseguiti da Beppe Di Benedetto e Leo Caliguri.

Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

11 maggio, presentazione volume "vite ritrovate - renato guatelli"

Sabato 11 maggio presso il Cortile del Municipio di Fidenza è stato presentato il volume di Rocco Melegari della collana "Vite ritrovate" che ricostruisce le vicende di Renato Guatelli, partigiano "Buff" nato a Fidenza nel 1923 e morto nel 1944 a seguito di un'azione partigiana.

9 maggio, esito finale del progetto didattico "ti saluto, vado in abissinia"

Al termine del progetto di alternanza scuola-lavoro "Ti saluto, vado in Abissinia" - realizzato da Isrec e Parma per gli altri Ong, che ha coinvolto la 4C del liceo Sanvitale - gli studenti hanno presentato come esito finale un racconto scenico. Lo spettacolo è stato messo in scena durante il Meeting giovani 2019, presso il Teatro delle Briciole.

5 maggio, presentazione del film "L'ultimo giorno"

Domenica 5 maggio, presso lo Csac è stato presentato il film di Amedeo Cavalca e Carlo Ugolotti "L'ultimo giorno", un documentario sull’eccidio di Ravadese, Pizzolese e Case Vecchie.

Il film è stato realizzato grazie all’associazione “Amici biblioteca San Leonardo” in collaborazione con Isrec Parma e con il patrocinio della Comune di Parma.

29 aprile, "Nei luoghi della guerra e della resistenza a Parma"

Lunedì 29 aprile Sofia Rovito e Alessandra Visioli - due studentesse del progetto di alternanza scuola-lavoro Isrec hanno accompagnato un gruppo di cittadini lungo i luoghi della guerra e della Resistenza a Parma.

28 aprile, "sui sentieri dei partigiani in valle del taro"

Domenica 28 aprile, all'interno delle celebrazioni del 25 aprile, ha avuto luogo un escursione di 12 km sui sentieri dei partigiani in Valle del Taro. L'evento, condotto da Marco Minardi, è stato realizzato in collaborazione con Cai Parma

25 aprile, "resistere, pedalare, resistere"

All'interno delle celebrazioni del 25 aprile, Isrec Parma in collaborazione con Fiab Parma ha organizzato "Resistere, pedalare, resistere. Itinerario in bicicletta nei luoghi storici della Resistenza parmigiana" condotto da Marco Minardi e Teresa Malice.

24 aprile, "bruno e luigi longhi. la resistenza senz'armi"

Mercoledì 24 aprile, presso l'Auditorium Casa della Musica - all'interno del programma per le celebrazioni del 25 aprile - si è tenuto l'incontro dal titolo "Bruno e Luigi Longhi. La Resistenza senz'armi". Attraverso la storia dei due fratelli partigiani, si è raccontata la Resistenza senz'armi, con l'uso di testimonianze, oggetti, immagini e musica.

Testi e narrazioni di Teresa Malice, Domenico Vitale e Carlo Ugolotti, con la partecipazione di Marilinda Nastro. Letture di Danilo Amadei e Ilaria Pavarani. Voce e chitarra di Alberto Padovani. Ideazione e progetto di Teresa Malice, Carlo Ugolotti, Domenico Vitale e Marco Minardi.

15 aprile, visite "nei luoghi della guerra e della resistenza a parma"

Sono iniziate anche quest'anno le visite del progetto "Nei luoghi della guerra e della Resistenza a Parma". Studenti di scuola superiore, formati nei mesi precedenti, faranno da guida a gruppi di ragazzi e adulti lungo itinerari cittadini che percorrono i fatti più significativi della guerra e della Resistenza a Parma. Le visite continueranno nelle prossime settimane e coinvolgeranno alcune centinaia di studenti. (nelle foto: Andrea Kola e Simona Ragone del liceo "Marconi" fanno da guida alla 3A della scuola media "Ferrari")

13 aprile, incontro a busseto

Sabato 13 aprile si è tenuto a Busseto l'incontro dal titolo "Internamento e sistema concentrazionario nel parmense e nell'Emilia occidentale" condotto dal direttore Isrec Marco Minardi

9 aprile, Incontro "donne, cittadinanza e diritti"

Martedì 9 aprile, all'interno del ciclo di incontri di "Storia in quartiere" si è tenuto l'appuntamento "Donne, cittadinanza e diritti" condotto dalla ricercatrice Isrec Teresa Malice. L'incontro si è svolto all'interno del Laboratorio famiglia "In Oltretorrente".

3 aprile, laboratori di storia cinese

Mercoledì 3 aprile è iniziato un ciclo di cinque incontri sulla storia cinese contemporanea dal titolo "La lunga marcia: dalle guerre dell'oppio alla Cina contemporanea". Gli incontri, tenuti da Domenico Vitale, sono rivolti alla 5K e la 5R del liceo "Marconi".

2 aprile, Oltre il torrente. Una passeggiata nella storia

Martedì 2 aprile ha avuto luogo il primo appuntamento del ciclo di incontri "Storia in quartiere". In questa occasione Marco Minardi ha guidato una visita nei luoghi storici e significativi del quartiere Oltretorrente.

20-24 marzo, viaggio attraverso l'europa: "Dopo l'89. L'Ungheria, memoria e presente di una transizione"

Mercoledì 20 marzo 2019 è cominciato il "Viaggio attraverso l'Europa" - promosso dall'Assemblea legislativa dell'Emilia Romagna - organizzato da Isrec Parma sul tema "Dopo l'89. L'Ungheria, memoria e presente di una transizione". Il viaggio ha coinvolto 42 studenti provenienti dal liceo delle scienze umane "Sanvitale", dal liceo classico "Romagnosi" e dal liceo scientifico, sportivo e musicale "Bertolucci". Durante il viaggio gli studenti hanno incontrato la sociologa Maria-Heller Soignet, una delle fondatrici del "living memorial" di Budapest, la giovane storica dell'arte Sára Bagdi, che ci ha accompagnato alla scoperta delle statue sovietiche al Memento Park e lo storico Stefano Bottoni, che ci ha raccontato il post-89 in Ungheria e come sta cambiando il paese sotto Orbán. Sono stati visitati anche il Parlamento, il Memorial del 1956 e la casa del Terrore.

mercoledì 13 marzo, ciclo di laboratori "ti saluto, vado in abissinia"

Mercoledì 13 marzo è stato avviato un ciclo di 3 laboratori con la 2D del liceo classico "Romagnosi" legato al progetto "Ti saluto, vado in Abissinia". I laboratori saranno tenuti da Carlo Ugolotti, Domenico Vitale (Isrec) e Elena Olivieri (Parma per gli altri), vertendo su temi quali il colonialismo italiano e la cooperazione internazionale.

martedì 12 marzo, incontro di formazione "viaggio a budapest"

Martedì 12 marzo è stato tenuto presso la sala Isrec l'incontro di formazione per gli studenti che parteciperanno al "Viaggio attraverso l'Europa" a Budapest. L'incontro è stato tenuto dai ricercatori Isrec Teresa Malice e Carlo Ugolotti

lunedì 25 febbraio, incontro "luoghi della memoria e negazionismo"

Rivolto agli studenti e agli insegnanti che hanno partecipato al Viaggio della Memoria 2019 a Mauthausen, tenuto da Chiara Beccattini (Unive), durante l'incontro è stato affrontato l'evoluzione dei campi di concentramento come "luoghi della memoria" e il tema del negazionismo.

lunedì 11 febbraio, primo incontro "ti saluto, vado in abissinia"

Lunedì 11 febbraio è iniziato il progetto di alternanza scuola-lavoro organizzato da Isrec e da Parma per gli altri Ong che coinvolge la 4C del liceo delle Scienze Umane "A. Sanvitale". L'alternanza si incentra su temi quali il colonialismo italiano, le relazioni tra Parma e il Corno d'Africa lungo il Novecento, la cooperazione internazionale e temi connessi alle migrazioni contemporanee. Al termine del percorso gli studenti realizzeranno un evento di restituzione pubblica aperto alla cittadinanza. Il primo incontro è stato tenuto dalla ricercatrice Isrec Chiara Nizzoli che ha fornito agli studenti un quadro generale sul tema del colonialismo. I laboratori successivi, che si articoleranno tra febbraio, marzo e aprile, saranno tenuti da Carlo Ugolotti, Domenico Vitale (Isrec) e Elena Olivieri (Ppa)

domenica 10 febbraio, visita guidata per le pietre d'inciampo

Isrec Parma e il Comune di Parma hanno organizzato nel pomeriggio di domenica 10 febbraio un percorso guidato per alcune delle pietre d'inciampo posate in questi anni nella nostra città. Si sono svolte 5 tappe legate alle storie di Giorgio Nulla Foà, Doralice Muggia, Luigi Longhi, Samuele Spritzman, Faustina e Liberata Levi. Il percorso, aperto alla cittadinanza e tenuto da Marco Minardi e Teresa Malice, ha avuto un importante riscontro di partecipazione.

sabato 9 febbraio, giorno del ricordo a fidenza

In occasione del Giorno del Ricordo 2019 il comune di Fidenza ha organizzato presso il Ridotto del Teatro Magnani un momento di studio e di riflessione. In questa occasione il direttore Isrec Parma Marco Minardi ha tenuto un incontro dal titolo "Identità e umanità. Il confine orientale tra guerra e dopoguerra".

mercoledì 6 febbraio, posa di quattro pietre d'inciampo "Temporanee"

Durante la giornata del 6 febbraio sono state posate 4 nuove pietre d'inciampo dedicate alla memoria di due deportati ebrei (Samuel Sprtizman e Doralice Muggia) e di due deportati politici (Luigi Longhi e Ugo Franchini). Quest'anno le pietre sono state realizzate dagli studenti del liceo artistico "Toschi" che nei prossimi mesi saranno sostituite da quelle originali dell'artista tedesco Gunter Demnig. Alla cerimonia di posa erano presenti gli studenti assieme a numerose autorità.

Per informazioni su luogo di posa e storie dei deportati si rimanda al portale www.pietredinciampoparma.it

Le foto che seguono sono estratte da Repubblica Parma a cui si rimanda sotto al link per tutte le foto della giornata

30 gennaio - 2 febbraio, viaggio della memoria 2019 a mauthausen

Cento studenti sono partiti, come ogni anni, dal parmense per visitare i campi di concentramento nazisti. Quest'anno il Viaggio della Memoria - organizzato da Isrec Parma con il sostegno della Fondazione Cariparma, l'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna, del Comune di Parma, della Tep, di Dallara Automobili e della cooperativa La Giovane - ha fatto tappa al campo di concentramento di Mauthausen, ai suoi sottocampi Gusen ed Ebensee e al castello di Hartheim dove fu realizzato il progetto di sterminio Aktion T4.

Quest'anno, ad accompagnare gli studenti, erano presenti anche Tv Parma e la Gazzetta di Parma che hanno documentato con numerosi servizi, articoli e anche una diretta, l'esperienza del Viaggio.

martedì 29 gennaio, giornata della memoria con la rete degli studenti medi

All'interno del programma della Giornata della Memoria si è svolto un incontro presso l'Arci Zerbini organizzato dalla Rete studenti medi di Parma in occasione della Giornata della Memoria. L'incontro - incentratosi sul significato del sistema concentrazionario e sulle deportazioni dal parmense - è stato tenuto dai ricercatori Carlo Ugolotti e Domenico Vitale.

lunedì 28 gennaio, presentazione del portale "pietre d'inciampo parma"

In occasione della Giornata della Memoria svoltasi al liceo classico "Romagnosi" è stato presentato il portale "Pietre d'inciampo Parma" realizzato da Isrec Parma. Il portale ha l'obbiettivo di diventare un contenitore di storie, didattica, arte e riflessioni sulle deportazioni dal parmense.

Il portale è visitabile al link: https://www.pietredinciampoparma.it/

lunedì 28 gennaio, giornata della memoria 2019

Presso l'aula magna del liceo classico "Romagnosi" si è tenuta un momento di studio e di riflessione sulla Giornata della Memoria aperto alla cittadinanza. Organizzata da Isrec Parma e da liceo "Romagnosi, in collaborazione con la Prefettura di Parma, la Provincia di Parma, il Comune di Parma e la Comunità ebraica di Parma, l'evento si è articolato in un ricco programma: La prima parte ha visto l'esibizione del coro del Romagnosi, i saluti del dirigente del "Romagnosi" Guido Campanini e del prefetto di Parma Giuseppe Forlani e la consegna delle medaglie di onoreficenza a ex-deportati di Parma. La seconda parte, di carattere storico, dal titolo "Gli allievi del liceo G.D. Romagnosi: espulsi, internati e deportati nei campi di concentramento e di prigionia, 1939-1945" con gli interventi della professoressa Rossana Greci, di alcuni studenti del liceo "Romagnosi" e dei ricercatori Isrec Teresa Malice e Carlo Ugolotti. La terza parte, dal titolo "Riflessioni attorno al Viaggio della Memoria 2018" ha visto l'intervento di alcuni studenti di diverse scuole che hanno partecipato la viaggio ad Auschwitz nel 2018, hanno quindi raccontato la propria esperienza e le proprie riflessioni. Le conclusioni sono state tenute dal Presidente Isrec Attilio Ubaldi, la Vice presidente della Comunità ebraica di Parma Susanna Bondi, il Presidente del Consiglio comunale di Parma Alessandro Tassi Carboni e il Prefetto di Parma Giuseppe Forlani. Al termine della giornata vi è stata l'intitolazione di una classe del liceo a Giorgio Nullo Foà, studente del Romagnosi espulso nel 1938 a causa delle leggi razziali e deportato ad Auschwitz nel 1944, dove morì.

lunedì 28 gennaio, giornata della memoria al Ite "bodoni"

I ricercatori Isrec Carlo Ugolotti e Domenico Vitale sono intervenuti durante l'assemblea dell'Ite "Bodoni" di Parma incentrata sulla Giornata della Memoria. Sono stati affrontati i temi della deportazione e le biografie di alcuni deportati dal parmense.

sabato 26 gennaio, giornata della memoria a fidenza

Isrec Parma ha tenuto un incontro all'interno del programma della Giornata della Memoria 2019 di Fidenza con un intervento dal titolo "Dietro il filo spinato. Deportazione, Shoa, Memoria" svolto presso il Ridotto del Teatro Magnani. Durante l'incontro, tenuto da Marco Minardi e Teresa Malice, sono state proiettate alcune testimonianza di Lilliana Segrè.

venerdì 25 gennaio, giornata della memoria all'ipsia "primo levi"

Venerdì 25 gennaio Marco Minardi e Domenico Vitale hanno condotto l'assemblea dell'Ipsia "Primo Levi "di Parma che commemorava la Giornata della Memoria. Durante l'incontro è stato affrontato il tema del sistema concentrazionario, delle leggi razziali e di alcune biografie di deportati dal parmense,

giovedì 24 gennaio, terzo incontro viaggio della memoria a mauthausen

Si è svolto presso la sala Isrec il terzo incontro di formazione per i cento studenti che partiranno da Parma per il viaggio della Memoria 2019 a Mauthausen. L'incontro - introdotto dai saluti del Direttore generale della Fondazione Cariparma Luigi Amore e dal Presidente Isrec Attilio Ubaldi - è stato condotto dai ricercatori Isrec Teresa Malice, Carlo Ugolotti e Domenico Vitale, incentrandosi su alcune biografie di deportati dal parmense.

mercoledì 23 gennaio, secondo incontro "Nei luoghi della guerra e della resistenza a parma"

Prosegue il percorso di formazione per gli studenti del progetto "Nei luoghi della guerra e della Resistenza a Parma. Mercoledì 23 gennaio si è svolto il primo incontro teorico per l'itinerario "Parma centro"

mercoledì 23 gennaio, primo incontro progetto "pietre d'inciampo"

Mercoledì 23 gennaio si è svolto il primo incontro Claudio Vercelli su razza e leggi razziali in Italia, all'interno di formazione del progetto "Pietre d'Inciampo Parma" realizzato con gli studenti del liceo artistico Toschi. A breve sarà pubblicato online il portale "Pietre d'inciampo Parma"

lunedì 21 gennaio, giornata della memoria all'itis "da vinci"

Lunedì 21 gennaio presso l'aula magna dell'Itis "L. Da Vinci" si è svolto un incontro in occasione della Giornata della Memoria rivolto agli studenti. L'incontro è stato condotto da Marco Minardi e Domenico Vitale, incentrandosi sul significato del sistema concentrazionario e sulla esperienza di deportazione nel parmense, con un focus sulle biografie della famiglia Fano, della famiglia Polizzi e di Ugo Franchini.

Sabato 19 gennaio, proiezione "memorie di libertà"

Sabato 19 gennaio è stato proiettato a Bedonia il film "Memorie di libertà. Con ogni mezzo necessario" realizzato da Spi Cgil Parma in collaborazione con Isrec Parma. In occasione della proiezione è stato ricordato il partigiano Pietro Gnecchi (Garibaldi) che con ildistaccamento Picelli partecipò alla battaglia del Lago Santo.

venerdì 18 gennaio, incontro con alberto perduca - viaggio della memoria in bosnia

Venerdì 18 gennaio, alle ore 15.30 si è tenuto presso la Sala conferenze di Isrec Parma l'ultimo appuntamento per gli studenti che hanno partecipato al Viaggio della Memoria in Bosnia 2018.

A condurre l’incontro è stato il dott. Alberto Perduca (Procuratore della Repubblica di Asti) che negli anni Novanta ha lavorato all'Aja, nell'ufficio che indagava sui crimini commessi nell'ex Jugoslavia e che più tardi sarà affidato a Carla del Ponte. Ha dialogato con lui Attilio Ubaldi (Presidente Isrec Parma)

Gazzetta di Parma del 18 gennaio 2019

mercoledì 16 gennaio, secondo incontro viaggio della memoria a mauthausen

Mercoledì 9 gennaio si è svolto presso la sala conferenze dell'Istituto il secondo incontro di formazione per gli studenti che parteciperanno al Viaggio della memoria a Mauthausen.

L'incontro è stato tenuto da Marco Minardi (Direttore Isrec Parma).

martedì 15 gennaio, incontro "nei luoghi della guerra e della resistenza a parma"

Anche quest'anno è iniziato il percorso di alternanza scuola-lavoro "Nei luoghi della guerra e della Resistenza a Parma" realizzato da Isrec Parma e dal Comune di Parma. Il primo incontro si è svolto martedì 15 gennaio presso l'Istituto. Le visite per gli itinerari saranno programmate tra aprile e maggio.

mercoledì 9 gennaio, primo incontro viaggio della memoria a mauthausen

Mercoledì 9 gennaio si è svolto presso la sala conferenze dell'Istituto il primo incontro di formazione per gli studenti che parteciperanno al Viaggio della memoria a Mauthausen.

L'incontro è stato tenuto da Mario Renosio (Istituto per la Storia della Resistenza e della società contemporanea di Asti) che ha fornito agli studenti un inquadramento sul sistema concentrazionario nazista.