Lezione di Salvatore Trapani

Arte e Superiorità della Razza nel III Reich”

Referente: Salvatore Trapani Memoriale agli Ebrei Uccisi d’Europa, Berlino.

Parma, 12.03.2018 - 14:30

Presso Palazzo del Governatore

Credere che il progetto nazista sia stato meramente politico e più rivolto a tattiche di guerra è uno sbaglio. Nella tattica c’era anche la preponderanza di un apporto culturale e estetico, senza il quale Adolf Hitler non avrebbe potuto portare la Germania a quegli apici di cieco fanatismo delle masse, che tutti conosciamo.

Quello nazista fu un vero e proprio percorso affidato alla propaganda la quale fece strumento di emozioni estetiche, di forza e ebbrezza del sacrificio, per riuscire a creare un’iconografia anche della guerra che passasse dalle arti in nome della “razza”.

L’incontro “Arte e Superiorità della Razza” servirà a mostrare attraverso quali canali e quali strumenti il nazionalsocialismo sia riuscito a trasformare le arti in principio bellico, inglobando come nel concetto classico di sport e bellezza principi di belligeranza e disprezzo verso ogni diversità.

Il seminario è tenuto dallo storico dell’arte Salvatore Trapani, referente alla formazione presso il Memoriale agli Ebrei Uccisi d’Europa di Berlino.