Viaggio attraverso l'Europa in Ungheria

Dopo l'89. L'Ungheria, memoria e presente di una transizione (20-24 marzo 2019)

Mercoledì 20 marzo 2019 è cominciato il "Viaggio attraverso l'Europa" - promosso dall'Assemblea legislativa dell'Emilia Romagna - organizzato da Isrec Parma sul tema "Dopo l'89. L'Ungheria, memoria e presente di una transizione". Il viaggio ha coinvolto 42 studenti provenienti dal liceo delle scienze umane "Sanvitale", dal liceo classico "Romagnosi" e dal liceo scientifico, sportivo e musicale "Bertolucci". Durante il viaggio gli studenti hanno incontrato la sociologa Maria-Heller Soignet, una delle fondatrici del "living memorial" di Budapest, la giovane storica dell'arte Sára Bagdi, che ci ha accompagnato alla scoperta delle statue sovietiche al Memento Park e lo storico Stefano Bottoni, che ci ha raccontato il post-89 in Ungheria e come sta cambiando il paese sotto Orbán. Sono stati visitati anche il Parlamento, il memorial del 1956 e la casa del Terrore.

Nelle prossime settimane gli studenti produrranno contenuti multimediali e riflessioni sull'esperienza.

Da sinistra verso destra, gli incontri con Sara Bagdi, Maria-Heller Soignet e Stefano Bottoni

L'ingresso al Memorial 1956 e l'interno del'Parlamento ungherese

A fine giornata gli studenti si incontrano per discutere e riflettere assieme su quanto visto e ascoltato