Profughi della Grande guerra

I profughi della Grande guerra nel parmense, 1915-1918


Progetto:

La ricerca, avviata nel 2017, indaga i principali aspetti legati ai profughi civili della Prima guerra mondiale ospitati nel parmense. Fin dalla fine del 1915 sono attestate, infatti, i primi profughi sfollati dal fronte (in prevalenza trentini, friulani e veneti) che, soprattutto dopo la disfatta di Caporetto, aumenteranno progressivamente fino ad arrivare a circa 8.000. Questa imponente massa fu dislocata per tutta la provincia, assistita dall'amministrazione pubblica e dall'associazionismo privato. La ricerca si concentrerà sui seguenti nodi tematici:

1. Il lato amministrativo dell'accoglienza, l'organizzazione e le istituzioni coinvolte

2. Le dinamiche sociali interne alle comunità profughe che si insediano nel parmense

3. La rappresentazione e l'autorappresentazione dei profughi attraverso i media e la memorialistica prodotta

Ricercatori coinvolti: Alessandra Mastrodonato, Carlo Ugolotti e Domenico Vitale

Tempistiche: La pubblicazione del volume è prevista nel corso del 2020


Stato dei lavori

Novembre 2017: il 14 novembre 2017 presso il Salone della rappresentanza della Prefettura di Parma sono stati presentati i primi risultati della ricerca all'interno del convegno "24 ottobre 1917. Caporetto. Prima retrovia del fronte". L'iniziativa è stata promossa dalla Prefettura di Parma in collaborazione con l'Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Parma. Son intervenuti il prefetto di Parma Giuseppe Forlani, il presidente Isrec Attilio Ubaldi, il direttore Isrec Marco Minardi e i due ricercatori Isrec Carlo Ugolotti e Marco Minardi

Maggio 2018: Il 4 e l'11 maggio si sono svolti due laboratori sul tema "I profughi della Grande guerra nel parmense" che ha coinvolto la classe 2A del liceo "Zappa-Fermi" di Borgotaro. I laboratori, che prendono spunto da una ricerca avviata da Isrec nel 2017, sono stati tenuti e curati dai ricercatori Alessandra Mastrodonato, Carlo Ugolotti e Domenico Vitale. Nel primo laboratorio è stato presentato agli studenti il tema storiografico; nel secondo invece si è organizzato una simulazione di ricerca storica, dando agli studenti alcuni materiali d'archivio su cui lavorare - con l'aiuto dei ricercatori - in gruppi, per poi, alla fine dell'incontro, esporre dinanzi alla classe la propria ricostruzione ed interpretazione.

Novembre 2018: l'8 novembre sono stati realizzati due laboratori con due terze medie dell'Istituto comprensivo di Lesignano De' Bagno sul tema "I profughi della Grande guerra nel parmense e a Lesignano De' Bagni".

16-17 novembre 2018: All'interno del convegno sulla Grande guerra in Emilia-Romagna dal titolo "Dalla fine della guerra alla nascita del fascismo. Un punto di vista regionale sulla crisi del primo dopoguerra (1918-1920)" svoltosi a Forlì, sono intervenuti i due ricercatori Isrec Parma Alessandra Mastrodonato e Domenico Vitale, in una relazione realizzata assieme a Daniel Degli Esposti (Istituto storico di Modena) dal titolo: "i profughi tra società e soggettività. Il problema del ritorno"